News

Al ns. Sodalizio appartengono 15 sezioni presenti in Provincia di Bolzano con complessivi 6.459 soci iscritti (dati tesseramento 2010) con un incremento del 3% rispetto all’anno precedente.

L’art. 1 del ns. Statuto così recita: “Ferma la comune appartenenza dei Soci e delle Sezioni all’unico Club Alpino Italiano, i Soci e le Sezioni del Club Alpino Italiano situate nella provincia autonoma di Bolzano costituiscono un’associazione, che adotta il presente ordinamento secondo quanto previsto all’Art. VI.8 dello statuto del Club Alpino Italiano ed assume la seguente denominazione: Club Alpino Italiano Alto Adige, di seguito per brevità indicata CAI Alto Adige o con l’acronimo CAI AA”.

Ambiente Montano e Scialpinismo

Animali del Parco Brenta

Biodiversità generale e botanica (7Maggio)

Biodiversità – Grendi Ritorni (7Maggio)

CCTAM – Parchi Gianni Mauro

Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio 2011

Conferenza Eolico Bolzano

Conferenza UPAD Gianni Mauro (Aprile 2004)

Conferenza Europea del Paesaggio

Dichiarazione di Rio

Dichiarazione Popoli e Cultura

Dichiarazione UIAA sull’Etica in Montagna

Dichiarazione UIAA sull’Etica in Montagna (EN – DE)

Dossier CAI sul Climate Change

Eolico

Escursionismo Consapevole

Ferrara (30 Aprile 2005) MG

Foreste Aperte MG (2009)

Gianni Mauro Laives

Gianni Mauro Bolzano (12 Novembre)

Giornata dell’Ambiente

Primo Corso ASE – Gianni Mauro

Lezione Longarone ON – Gianni Mauro

Linee Guida Natura e Paesaggio

Manifesto Rifiuti

Medimont 5

Mostra Terre Alte

Natura 2000

Paesaggio Rurale

Paneveggio Morandini

Dr Egger – Parchi Naturali in Atlo Adige

Poster Alto Adige Aggiornamento Tam 2010

Dr. Brutti – Presentazione Parco (10 Luglio 2010)

Prospetto Corso Cai A. A.

Protocollo di Kyoto

Quaderno Tam n.1 – 3° Edizione – 2008

Quaderno 02

Quaderno 03

Quaderno 04

Quaderno 05

Razze Rare – Alessia

Relazione Sciliar Catinaccio Calliari

Relazione Tessa Gianni

Relazione Trodena Simeoni

Sciliar e la Biodiversità

Tavole di Moena

Manualetto Terre Alte BN

Tesi di Biella

UNESCO – 16 Ottobre 2010 – Dr. Sascor

Uso e Abuso dei Sentieri

Quaderno TAM 6

CAF_charte_montagne

Correva l’Anno …

Df 102 Lignes directrices CAS et environnement

FFCAM Recommandation Escalade

Pieghevole

 

Poster 8 TAM

Alto Adige

Campania

Emilia Romagna

Intervento Collini

Marche

Piemonte – Valle d’Aosta

Poster TAM AA agg. TAM 2011

Sardegna

Toscana

Veneto

 

Relazioni

Agnoli

Brambilla

CAI CCIC Commissione PSA Gemona

CIPRA compacts del Barba

Gaido

Le azioni necessario secondo il DAV (Agnoli)

Linee Guida del DAV, OeAV, AVS (Agnoli)

Misure del DAV (Agnoli)

Zambon

 

Storia bidecalogo

Assemblea Straordinaria 1981 BS1F1

Assemblea Straordinaria 1981 BS 2

Assemblea Straordinaria 1981 BS

Assemblea Straordinaria 1981 BS F2

Assemblea Straordinaria 1981 BS3

Assemblea Straordinaria 1981 BS4F3

Assemblea Straordinaria 1981 BS5

Bidecalogo Rivista CAI 1981

 

I membri dei Gruppi Speleologici del CAI Bolzano e del CAI Bronzolo offrono a tutti la loro esperienza e disponibilità per esplorare e conoscere il fantastico mondo degli ambienti ipogei, più comunemente chiamati grotte, i vuoti conosciuti e percorribili all’interno delle montagne, che si sono formati nel corso di millenni.

La Commissione Tutela Ambiente Montano (acronimo TAM) del CAI Alto Adige opera in piena autonomia rispetto alla Commissione Centrale e su mandato del Comitato Direttivo del CAI AA.

L'operatività assicurata dalle seguenti figure: gli Operatori Regionali TAM e gli Operatori Nazionali che dovrebbero fungere da coordinatori e da riferimento per la politica ambientale del CAI (cosa e come fare per affrontare i diversi problemi di tutela dell’ambiente). Ambedue le figure vengono formate con dei corsi specifici che vengono indetti a livello regionale (Corso base) e nazionale (Corso nazionale). Essi vengono iscritti in un albo e sono tenuti a svolgere attività documentata pena la decadenza del titolo.

Per farvi parte occorre oltre, ovviamente, ad essere soci del CAI, solo l’essere interessati all’impegno nella tutela dell’ambiente montano e, nel caso si voglia essere inseriti organicamente come operatori, partecipare ai corsi di formazione.

Per essere efficaci occorre maturare una autonoma, coerente ed efficace visione del ruolo che l’associazione deve avere nella tutela dell’ambiente (tutto), che sia condivisa da gran parte del corpo sociale, senza doverla ogni volta rinegoziare; individuare, nell’ambito dell’associazione, capacità di livello professionale, in grado di colloquiare con gli organi tecnici delle amministrazioni; essere in grado di proporre progetti e alternative valide e significative riguardo all’uso del territorio e delle sue risorse;

Comunicazioni agli AE ed ASE dell'Alto Adige :

  • 5-6 novembre 2016 - Siena - 11° CONGRESSO NAZIONALE DEGLI ACCOMPAGNATORI DI ESCURSIONISMO - comunicare l'adesione alla segreteria del CAI Alto Adige per organizzare il viaggio

    - scarica la scheda di adesione

     - scarica l'agenda

 

  • 12 novembre congresso regionale AE/ASE - seguirà programma definitivo

     - scarica il modulo attività 2016 AE

      - scarica il modulo attività 2016 ASE

 

  • 15 gennaio 2017 sicuri sulla neve

 

  • 10 settembre 2017 - escursione intersezionale - raduno di tutte le sezioni del CAI Alto Adige 

CAI ALTO ADIGE

Viale Europa 53/F 39100 Bolzano
T. 0471 402 144 - F. 0471 196 8602
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

P.IVA 02301200214 – C.F. 80014490215

ORARI DI APERTURA

Lunedì, martedì, giovedì e venerdì
dalle ore 10:00 alle ore 12:30

Mercoledì chiuso

PARTNERS

Banner Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano

Banner Provincia Autonoma di Bolzano